evolve IOL confezione

home > blog > Performance visive di Evolve EDOF IOL: lo studio del Policlinico Umberto I

30-08-2021

Performance visive di Evolve EDOF IOL: lo studio del Policlinico Umberto I

L'analisi della nostra lente Evolve al centro degli ultimi studi a cura del Policlinico Umberto I dell'Università Sapienza di Roma

 

Può un impianto bilaterale con le nuove lenti intraoculari a profondità di fuoco estesa (EDOF) garantire buone performance visive, al punto che il paziente può dire addio agli occhiali da vista? E' questa una delle principali domande alla base dello studioVisual Performances of a New Extended Depth-of-Focus Intraocular Lens with a Refractive Design: A Prospective Study After Bilateral Implantation” realizzato dal Leopoldo Spadea, Maria Ilaria Giannico, Martina Formisano e Ludovico Alisi del Policlinico Umberto I dell’Università “Sapienza” di Roma

Alla base dello studio c’è stata l’analisi della lOL Evolve, la nuova lente intraoculare EDOF a parametri variabili di Soleko IOL Division.

 

Obiettivi e metodi dello studio

L’obiettivo principale della ricerca è stato quello di valutare il risultato visivo di una nuova lente intraoculare (IOL) a profondità di fuoco estesa (EDOF) dopo un impianto bilaterale. È stata effettuata un'analisi qualitativa e quantitativa e sono stati confrontati i dati con quelli forniti da altri studi riguardanti le IOL multifocali, che avevano lo stesso scopo di liberare i pazienti dagli occhiali da vista.

Lo studio ha coinvolto 20 pazienti, con un’età media di 74 anni (fascia d’età 59-83 anni), che hanno subìto un intervento di cataratta con impianto bilaterale della IOL EDOF. I risultati di rifrazione e la sensibilità al contrasto sono stati valutati nell’immediato post-operatorio e con un follow up dopo 6 mesi. "La tecnologia delle lenti intraoculari (IOL)”, si legge nell’introduzione dello studio, “è avanzata significativamente nel corso degli ultimi decenni e l’operazione di cataratta è diventata una forma di chirurgia refrattiva. Molti pazienti chiedono e si aspettano di liberarsi degli occhiali da vista”.

Un fattore che ha spinto la ricerca è stato inoltre quello relativo all’incremento dell’uso di computer, degli smartphone e dei tablet. Difatti, tra gli aspetti che sono stati presi in esame con lo studio vi sono anche la velocità di lettura, l’abbagliamento, l’appannamento, la difficoltà nella guida notturna, l’esigenza degli occhiali e la soddisfazione visiva attraverso appositi questionari somministrati ai pazienti.

Inoltre, come emerge dallo studio, rispetto alle tradizionali IOL multifocali che permettono ai pazienti di mettere a fuoco le immagini su molteplici piani focali, raggiungendo un massimo range visivo e una maggiore indipendenza dagli occhiali da vista rispetto alle IOL monofocali, nella tecnologia EDOF il focus è esteso in modo longitudinale con l’obiettivo principale di fornire un unico punto focale allungato senza lacune tra i punti focali.

"Questo” si legge nel testo della ricerca “migliora il range di visione da distanze lontane e intermedie creando una curva di defocalizzazione più naturale e più agevole con la conseguente diminuzione di gravi disturbi visivi e un miglioramento di sensibilità al contrasto”.

 

Risultati e conclusioni

Secondo quanto riportato dallo studio, i risultati non si sono fatti attendere: dopo 6 mesi, la percentuale di occhi con il ± 0.50 di diottrie da Emmetropia è stata pari all’82.5%.

Tra tutti i pazienti, il 90% si è detto soddisfatto della propria vista. La percentuale di persone senza occhiali per visione da vicino e da lontano era rispettivamente del 70% e 95%.  La sensibilità al contrasto è notevolmente migliorata dopo l’intervento e la velocità media di lettura è risultata essere buona.

Nelle conclusioni dello studio si legge quindi che la lente Evolve “sembra fornire una valida alternativa a tutti i pazienti che desiderano una vita post operatoria senza occhiali da vista”.

Inoltre, “queste lenti possono supportare una soddisfacente visione da una distanza intermedia e da vicino e mantengono una buona sensibilità al contrasto, come riportano numerosi pazienti che sono rimasti soddisfatti”. 

Scarica qui l'articolo scientifico completo.

 

Evolve, la IOL EDOF made in Soleko IOL Division

“Forever young” è il motto che accompagna la nostra lente intraoculare Evolve

Realizzata per offrire una visione confortevole a tutti i pazienti, anche a coloro con una limitata apertura pupillare, Evolve offre un’innovativa profondità di fuoco estesa (EDOF) per la vista da distanze lontane e intermedie.

Approfondisci ora sul nostro sito le caratteristiche di Evolve EDOF IOL.

Guarda la gallery